Twilight Saga

Twilight Saga

24/02/2011 Cinema - Tv Libri 2

Finalmente ho guardato Twilight, forse finalmente non è la parola giusta, l’ho trovato carino come film ma nulla di speciale, però dopo anni dalla sua uscita mi son decisa a guardarlo e non contenta ho voluto completare la saga, d’altronde se fai una cosa falla bene no? Quindi mi sono vista anche New Moon ed Eclipse, e non solo, mi sono anche informata sulla trama di Breaking Down che a quanto ho capito han deciso di dividere su due film.

Nonostante l’ottima regia, mi son piaciuti molto i primi piani e molti passaggi di scena, e la bella storia d’amore che condisce tutta la saga, ho purtroppo trovato deludente, e secondo me una grave pecca dei romanzi perchè non credo che i film li abbiano stravolti fino a questo punto, anche se in effetti non posso esserne sicura visto che non li ho letti, il fatto che i diciamo semi-protagonisti “buoni”, non Edward e Bella, ma il resto della famiglia Cullen, sia sempre passato indenne a tutto e sempre con una facilità estrema. In tre film uccidono altri vampiri senza problemi, in Eclipse affrontano addirittura un esercito di nuovi vampiri che a loro dire hanno anche più forza rispetto a loro e non se ne graffia nemmeno uno, non parliamo di farne morire uno, mi sembra un po’ inverosimile e tutto portato troppo facilmente al lieto fine, che è sempre scontato e che, in un film di questo tipo, non è nemmeno d’obbligo, anzi.

Mi è piaciuto come sono stati caratterizzati i due tipi di non-umani, anche se forse chiamarli vampiri e licantropi non è corretto e sarebbe stato meglio utilizzare due nomi diversi, visto che a ben guardare non sono ne vampiri ne licantropi quelli di cui si parla in questa saga, o almeno non nell’accezione normale del termine. Questi due tipologie di “mostri” sono state spogliate di quasi tutte le caratterizzazioni normali, i licantropi, uomini che si trasformano in lupi con la luna piena in questo caso hanno ampio margine di scelta su quando trasformarsi, sarebbe più corretto dire che sono dei mutaforma. I vampiri sembrano non avere alcun limite, soprattutto quello del sole che di solito è un must, e sembra addirittura che i neonati siano più forti dei vampiri più anziani quando solitamente è il contrario, forse sarebbe meglio chiamarli veramente i Freddi come nelle vecchie leggende indiane lette da Bella e non vampiri, visto che l’unica cosa in comune è che sono immortali che vivono di sangue.

Un’altra cosa che mi ha leggermente deluso è la conclusione proposta al triangolo amoroso Edward, Bella e Jacob. Già mi sembrava poco realistico che in tutti e tre i film alla fine non hanno lottato nemmeno una volta tra di loro, ma solo avuto qualche discussione, non tanto da parte di Edward, di solito i vampiri sono più freddi, quanto da parte di Jacob che come licantropo doveva essere più soggetto a scatti di umore. Il triangolo viene risolto in Breaking Down sempre in modo lineare e semplice con l’imprinting di Jacob per Renesmee, la figlia mezza vampira di Bella ed Edward, in questo modo lui continua a convivere pacificamente con i Cullen e a proteggerli, quando avrebbe potuto essere un ex invidioso o quantomeno non collaborare cosi amabilmente con i vampiri, insomma di nuovo il lieto fine e nessuna figura contrastata, i buoni son buoni fin dall’inizio e i cattivi arrivano sempre dall’esterno.

Una nota di colore sono invece stati i Volturi in New Moon, la scena di tutti quelli vestiti di rosso era a suo modo spettacolare, meglio di molti effetti speciali che si vedono in molti film. Quella scena ti fa quasi entrare in un altro tempo, e sembra quasi più fantastica e pittoresca del resto della saga, in una fiaba. Ecco una fiaba, se presa in questo modo tutta la saga non ha punti deboli ed è ben congegnata, nel complesso è una storia piacevole e che si fa guardare.

 

2 risposte

  1. Lisa ha detto:

    Vi segnalo che è online il trailer ufficiale trasmesso ieri sera agli MTV Movie Awards di Breaking Dawn !!!

  2. wren ha detto:

    Che dire, ho appena guardato la prima parte di Breaking Dawn (in streaming lo ammetto, volevo capire se era il caso di andare al cinema o meno). L’ho trovato carino, ma non di più, sinceramente non ho nemmeno capito questa necessità di dividere il film in due parti, visti tutti i tempi morti che ci sono in questo film. Se i primi due film della serie li ho trovati belli, non posso dire altrettanto di questi, ma come in quasi tutte le serie andando avanti diventano sempre più scontati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up